Sannio Tradizioni
 Sannio Tradizioni

Terrevecchia: l'uomo, la tradizione, il territorio

   
 
Terravecchia
L'uomo, la tradizione, il territorio
5-7 giugno 2015
Frasso Telesino (BN)

Terravecchia 2015 - Frasso Telesino (BN)Il Comune di Frasso Telesino con la collaborazione dell’Associazione Culturale Terravecchia, ha organizzato dal 5 al 7 giugno 2015 la Manifestazione "TERRAVECCHIA: L’UOMO, LA TRADIZIONE, IL TERRITORIO", che ripropone anche quest’anno l’originale manifestazione denominata TERRAVECCHIA, che tra il 1983 e il 1987, ha prodotto più di 40 interventi artistici ambientali che ancora oggi arricchiscono i vicoli dei vecchi quartieri.
Terravecchia è il nome dell'antico cuore del paese dove ancora oggi rimangono le importanti testimonianze dei numerosi interventi di pittura e scultura che furono realizzati da diversi artisti invitati ad operare su pareti, case, vicoli e piazze per riqualificare in senso urbanistico il tessuto storico, ambientale e antropologico del luogo.
Le cinque edizioni della Manifestazione TERRAVECCHIA che si sono svolte tra il 1983 e il 1987 rappresentano gli unici eventi culturali e artistici di rilievo che si sono svolti negli ultimi decenni nella nostra comunità. Con tali manifestazioni, organizzate dal Sindaco prof. Carmine Calandra, si segnarono i vicoli e le strade cittadine con opere d’arte contemporanea, che trasformarono il centro abitato di Frasso Telesino in una mostra permanente all’aperto dove l’arte si confondeva con la quotidianità della vita dei cittadini, con l'uomo al centro del tema in ogni edizione.
Lungo le pareti esterne del primitivo nucleo e nei vari vicoletti e androni del Centro Storico sono ancora presenti le opere di artisti prestigiosi quali Omar Galliani, Roberto Barni, Serse Roma, Louise Bec, Francois Lamore, Thomas Lange.
La manifestazione ebbe il proposito di suscitare occasione di vita comune che consentiva pure agli abitanti di fruire dei valori propri dell’arte, instaurando rapporti di intesa cordiale tra cittadini ed artisti, ponendo l’attenzione verso la memoria storica delle sue stesse origini.
Con l’Edizione 2014 della Manifestazione “TERRAVECCHIA: L’UOMO, LA METAFORA, IL MISTERO”, si è voluto  esportare l'idea dell' epoca per cucirla addosso ai tempi d'oggi, con una visione del tutto innovativa sotto ogni punto di vista, legandola alle bellezze del territorio e ai suoi prodotti tipici.
La nuova Edizione 2015 della Manifestazione “TERRAVECCHIA: L’UOMO, LA TRADIZIONE, IL TERRITORIO” rappresenta un viaggio nel borgo rurale cittadino attraverso le tracce dei “murales”, le nuove opere artistico-ambientali e le opere della “street art” con l’obiettivo di valorizzare il centro urbano e tutto il territorio comunale di Frasso Telesino, grazie alla presenza di opere di grandi artisti capaci di attrarre il turismo culturale.
E’ un itinerario turistico integrato che valorizza le risorse del territorio proponendo un percorso di qualità, un viaggio sensoriale di sapori attraverso una ricerca accurata di luoghi di eccellenze enogastronomiche che muovono dall’agricoltura biologica, valorizzando le risorse locali, nel rispetto della salute dell’uomo e dell’ambiente.
Grazie ad una mirata scelta degli artisti e dei gruppi partecipanti, nonché ad una comunicazione tempestiva ed efficace, ci auguriamo di stimolare l'attenzione di un vasto pubblico composto, non solo da esperti e cultori del genere, ma anche da giovani e meno giovani incuriositi da contaminazioni interculturali.
Con lo stesso spirito di allora e con rinnovata energia e vitalità un gruppo assai eterogeneo di artisti diversi del mondo artistico e della street art, per linguaggi, media espressivi e nazionalità, sono stati selezionati per realizzare nuove opere permanenti dedicate a Terravecchia, corrispondendo alla legittima necessità di cultura dei frassesi e di coloro che intendono ancora fruire dei valori dell'arte e dell'impegno creativo in un contesto unico, fatto di vita quotidiana e di interessanti occasioni di incontro e di scambio reciproco.
La Manifestazione nasce dall’idea di utilizzare l’arte, la musica, la gastronomia come strumenti per la conoscenza e la tutela del nostro territorio montano per salvaguardarlo e da utilizzare come risorsa economica capace di apportare crescita e sviluppo per l’intera area e per la valorizzazione dei prodotti tipici locali del nostro territorio.
Il territorio è un pilastro dell'identità, che ricorre alla tradizione per rafforzarsi e avere "senso". Il territorio deve "offrirsi" agli altri: le tradizioni locali, una volta recuperate, possono senz'altro contribuire ad uno sviluppo complessivo e globale, ad una diffusione di valori e conoscenze.
Il rispetto del territorio è basilare per la crescita di tutti, per il mantenimento delle risorse e delle tradizioni. La globalizzazione va accettata, ma sapientemente equilibrata: le identità locali non devono essere cancellate, a pena di una perdita irrimediabile.
In un mondo eclissato dal suo materialismo puro, si corre il rischio di chiudere nel dimenticatoio tutto ciò che ci ha formato, i cosiddetti “Valori”. Principi di vita dettati dai nostri nonni e sempre verificati ed a loro volta raccolta dal Territorio circostante.
Si dice che un'artista, in generale, è una sorta di visionario il quale osserva la realtà e cerca di creare un ponte immaginario con il futuro, per stimolare la società di cui fa parte.
Con ciò non potremmo definire i nostri avi "Artisti della Tradizione"? Cioè coloro che hanno cercato di stabilire un ponte tra presente e passato utilizzando lo strumento della tradizione; portatori di un messaggio dettato dal territorio e dalla natura in cui viviamo.
Ecco allora che il tema di questa edizione di Terravecchia diventa stimolante soprattutto per le nuove generazioni, che sia occasione di riflessione e rispetto verso la natura ed il territorio nelle sue molteplici forme.
Gli interventi artistici –ambientali, curati da DAVIDE SARCHIONI, realizzati dagli artisti di fama internazionale come CHRISTIAN LEPERINO (artista napoletano che ha avuto importanti riconoscimento all’estero), H.H. LIM (artista malese che lavora nel panorama artistico europeo), l’artista milanese DANIELA CONTE, segneranno il cuore del centro abitato: la solidità del blocco lapideo di Lim lungo il Corso, si affiancherà alla leggerezza della raffigurazione tridimensionale di Leperino sulla copertura della sede comunale e l’opera pittorica all’ingresso della stessa di Conte.
Gli interventi di Street Art, coordinati dall’artista telesino KORVO ovvero Carmine Foschini, avranno la funzione di arricchire il centro urbano di Frasso Telesino con opere artistiche che utilizzano nuovi linguaggi e contemporaneamente di riqualificare uno spazio urbano che attualmente è utilizzato a parcheggio e luogo spesso di abbandono dei rifiuti.
La Street Art è oro per gli occhi di chi di arte se ne intende e ne guarda l’attestazione nelle capitali europee, ed è ben vista anche dalla suddetta signora del secondo piano, che magari di arte non è appassionata ma è felice di riempirsi gli occhi di colore dopo anni di abitudine al degrado di periferia.
Un percorso urbano, tra arte le opere già realizzate e nuove, tra pittura, scultura e l’arte della Street Art.
BENVENUTI anche quest’anno a Frasso Telesino per iniziare questo viaggio artistico- culturale tra le bellezze naturali, i prodotti agricoli tipici, le tradizioni e la gastronomia locale.

PROGRAMMA IN DETTAGLIO
Venerdì  5 giugno  -Piazza IV Novembre
Ore 10.00 Artisti a Lavoro
Ore 18.00 INAUGURAZIONE EVENTO
Ore 20.00 Stand Gastronomico
Ore 20.00 Gruppo musicale Jazz -ALESSANDRO TEDESCO
Ore 21.30 Gruppo musicale Folk -SAMNI GENTES
Sabato  6 giugno  -Piazza IV Novembre
Ore 10.00 Artisti a Lavoro
Ore 17.00 WORKSHOP “BIMBINFESTA”
Ore 20.00 Stand Gastronomico
Ore 21.30 Gruppo musicale Rap– LA PANCHINA KREW
Domenica  7 giugno  -Piazza IV Novembre
Ore 10.00 Artisti a Lavoro
Ore 11.30 CONVEGNO DI CHIUSURA
A seguire passeggiata e degustazione SENTIERO DELLA FONTANA DEL SOLDATO
Ore 20.00 Stand Gastronomico
Ore 21.30 Gruppo musicale Popolare Salentina - COMPAGNIA ARIACORTE
Durante le tre giornate saranno allestiti uno stand gastronomico,  un percorso del gusto con prodotti tipici locali.
Per informazioni: online sul sito www.associazioneculturaleterravecchia.it, facebook: OLEANDO TRA BORGHI E SAPORI - ASSOCIAZIONE CULTURALE TERRAVECCHIA
Contatti telefonici : 333/3512421  -334 1202783  -  320 4038546


(30.05.2015 ore 00:04)

                                                                                                            Versione stampabile

 

 Indietro

Home - Contattaci

Copyright © 2015 Sannio Tradizioni. Tutti i diritti riservat